Home » Editoriale

  • AL PRESIDIO CLAREA

    AL PRESIDIO CLAREA

    Pene da 6 a 18 mesi per aver violato sigilli portati via dal vento della baita abusiva della Clarea, 9 mesi di carcere per Beppe Grillo e Alberto Perino. L’incredibile richiesta arriva dalla procura di Torino che ha coinvolto nel processo ben 20 imputati. Persino il parere della sovrintendenza dei beni architettonici e paesaggistici che è pure un organo di stato, sempre molto rigoroso nei suoi pareri,  ha dichiarato la compatibilità della baita con il paesaggio e inoltre è in […]

    Continue reading »

  • SPESE LEGALI NO TAV. HAI GIÀ CONTRIBUITO ?

    SPESE LEGALI NO TAV. HAI GIÀ CONTRIBUITO ?

    Abbiamo bisogno anche del tuo aiuto. Potrai informarti e informare i tuoi amici. Per una concreta solidarietà ad Alberto Perino, Loredana Bellone e Giorgio Vair, colpiti da un provvedimento del tribunale per le loro posizioni di civile opposizione al TAV, chiamati a pagare 214.180,40 Euro (leggi sotto perché). Invia il tuo contributo e riceverai via e-mail il racconto “Adesso o mai più” E’ sufficiente utilizzare il seguente carrello elettronico Per una concreta solidarietà ad Alberto Perino, Loredana Bellone e Giorgio […]

    Continue reading »

  • Oracoli o mentitori? Decidete voi!

    Oracoli o mentitori? Decidete voi!

    A fine anno gli amici si fanno gli auguri per  un anno “migliore”. Dunque auguri a tutti per il 2014, auguri a tutti i no tav e a tutte le persone per bene che ogni giorno provano a fermare il disastro. Nessun augurio ai mentitori travestiti da oracoli che da 23 anni raccontano colossali balle. La prova?  Tra i tanti articoli pubblicati dai “giornali amici del tav” e degli intrallazzatori che “vendono” il treno veloce ne abbiamo scelto uno. Leggetelo. […]

    Continue reading »

  •  
  • SUPERPARTES ALL’ITALIANA. LA PROCURA ROMANA INDAGA VIRANO

    SUPERPARTES ALL’ITALIANA. LA PROCURA ROMANA INDAGA VIRANO

    Nel 2008 un amministratore valsusino richiede formalmente i documenti progettuali all’allora Presidente dell’Osservatorio sulla Torino Lyon. Chiedi e richiedi, passano 6 anni ma non arriva nulla. Virano e soci apostofano spesso i NO TAV quali antagonisti, magari anche un poco violenti. Voi che dite? Più piedi di piombo di così… Ma dopo 6 anni di richieste inevase l’amministratore denuncia Supermario che intanto ha fatto carriera, si è spostato a Parigi alla presidenza CIG (quelli che vogliono il TAV), senza abbandonare […]

    Continue reading »

  • Bruciato il presidio NO TAV di Vaie – Conferenza stampa

    Conferenza stampa del movimento No Tav dopo l’attentato incendiario al presidio di Vaie Picapera nella notte del 1 novembre 2013. Domenica 3 novembre 2013 ci sarà una fiaccolata che partirà dal presidio alle ore 20.30. Partecipiamo numerosi.

    Continue reading »

  • TORINO – LYON: SI SENTE PUZZA DI CERVELLI ALL’AMMASSO (Era meglio quella dei fetidi lacrimogeni)

    TORINO – LYON: SI SENTE PUZZA DI CERVELLI ALL’AMMASSO (Era meglio quella dei fetidi lacrimogeni)

    Dopo la pressione dei media, le provocazioni delle false BR,  le pallottole spuntate spedite e gli hard disk preparati da esperti artificieri, la foto di gruppo con trivella di Alfano e tutta una serie di processi ad hoc speravano forse di veder scemare la resistenza contro la Grande Opera. Invece… niente, i NO Tav continuano la loro opera informativa anche  nei vari siti e riescono a guadagnare fette sempre più importanti di consenso. Qualcuno ai “piani alti” deve averlo capito e […]

    Continue reading »

  •  
  • DIRE, FARE, (BACIARE), LETTERA, TESTAMENTO

    DIRE, FARE, (BACIARE), LETTERA, TESTAMENTO

    (Articolo di Claudio Giorno). «Odio le cattive massime più delle cattive azioni» (Jean-Jacques Rousseau). Giorgio Napolitano ha scritto al direttore de “La Stampa” Mario Calabresi perché Massimo Numa ha ricevuto una pacchetto anonimo con all’interno un guscio di hard disk con polvere esplosiva. Le indagini sono in corso, nessuno ha rivendicato l’azione, il movimento ha rigettato ogni responsabilità diretta o indiretta («pallottole e bombe non ci appartengono») e lo stesso giornalista non ritiene il movimento NoTav all’origine della spedizione (ha […]

    Continue reading »

  • TAV, bombe affari e menzogne

    TAV, bombe affari e menzogne

    Articolo tratto da Megachip (a cura di Giorgio Cattaneo) La valle di Susa, nervo scoperto della grande crisi italiana. Ascoltare le ragioni e la sofferenza della protesta, indagare su chi fa strategia della tensione. Massimo Numa, destinatario di un misterioso pacco-bomba recapitatogli alla redazione della “Stampa”, è il giornalista più noto in valle di Susa, e il più temuto. Nella rovente estate 2011, gli attivisti lo accusarono direttamente: sostennero che proprio dal suo computer era partita una email-fantasma, firmata “Alessio”, […]

    Continue reading »

  • La talpa è nel buco ma non scava…

    La talpa è nel buco ma non scava…

    Ma un buco enorme, senza fondo, che viene nascosto agli italiani c’è già. Telecom svenduta agli spagnoli da Generali e Intesa San Paolo, i suoi azionisti. L’ A.D. di Telecom Bernabè all’oscuro di tutto (sue parole). Peccato una settimana prima  tutti sapevano cosa stava per succedere ma il governo era preoccupato per le frasi di Rodotà. In questo sistema di scatole cinesi è sufficiente possedere una modesta quantità di azioni per controllare una società. Non sfugga che  all’inizio di vicenda […]

    Continue reading »

  •  
  • CATTIVE COSCIENZE (Claudio Giorno)

    CATTIVE COSCIENZE (Claudio Giorno)

    Prendersela coi giornalisti italiani non è cosa di cui si possa andare fieri: prima di tutto perché è come sparare sulla croce rossa, poi perché si è in (assai) cattiva compagnia: da Cicchitto a Bondi alla Santanché ma passando per DAlema che lo fanno un giorno si e uno anche (tranne che nei confronti dei loro “biografi quotidiani” profumatamente pagati tramite finanziamento pubblico). Del resto non è colpa mia se in Italia non esistono gli “editori puri” (tranne poche lodevoli […]

    Continue reading »

  • Bufale e Mandriani

    Bufale e Mandriani

    In realtà più “pistoleri” che “mandriani”. La prateria contesa giace sul tracciato della Torino-Lione, In questa storia quali sono le bufale? E chi sono i mandriani? Bufale: per tutto il pomeriggio del 26 agosto, i giornali italiani, incapaci di tradurre dal francese, parlavano degli espropri in Francia, dicendo che sarebbero partiti entro 15 giorni, in realtà i giornali francesi riportando il decreto di “Utilitè publique” parlavano di espropri da attuare entro il 2030, quindi tra 17 anni. Tra i pochi […]

    Continue reading »

  • VALSUSA: Una generazione di giovani schiacciata dalle mani atritiche del potere.

    VALSUSA: Una generazione di giovani schiacciata dalle mani atritiche del potere.

    L’articolo, bellissimo, di Erri De Luca pubblicato il 19 agosto su il Fatto Quotidiano ci pone tante e tali stimoli che ci sentiamo in dovere di commentarlo provando ad integrarne alcuni concetti prendendo spunto da ciò che vediamo coi nostri occhi in Valle di Susa. Innanzi tutto osserviamo che futuro, territorio e sovranità negate in Valle, spingono porzioni sempre più importanti di popolazione  e soprattutto di giovani a ribellarsi. A resistere, parola abusata se si considera il sacrificio dei resistenti […]

    Continue reading »

  •